I 7 migliori consigli di marketing digitale dell'anno

19 dic, 2019

Condividi su:

7 consigli per il nuovo anno

Ci auguriamo che ti stia godendo di un'ottima stagione festiva ovunque tu sia. Senza dubbio, la tua strategia di marketing digitale per il 2020 è già a buon punto. Per essere sicuri che sia la migliore possibile, ecco i 7 migliori consigli di marketing digitale del rankingCoach Blog dello scorso anno.

1° Ottieni il massimo dalle tue parole chiave

In Come scegliere il rivale giusto, abbiamo esaminato le migliori strategie per trovare le parole chiave. Tenere d'occhio la concorrenza è stata una parte fondamentale. Assicurarti di avere tutte le migliori parole chiave di valore dei tuoi concorrenti coperte dalla tua SEO e dalla tua strategia di contenuto è una tattica chiave per raggiungere il successo. Al fine di ottenere questo diritto, è necessario scegliere i concorrenti giusti. Se siete una piccola impresa, non ha senso andare per le parole chiave di un grande marchio affermato. Cercare concorrenti di dimensioni simili che si posizionano in alto per alcune delle tue parole chiave di riferimento.

Gli utenti di rankingCoach che stanno cercando di migliorare le prestazioni delle loro parole chiave nel 2020, potrebbero voler scambiare alcuni nuovi concorrenti ogni tanto per rendere le cose più interessanti.

Migliore citazione dall'articolo:

"Se un utente vuole un Big Mac, probabilmente non sarà interessato all'equivalente di Burgerking."

2° Quando si parla di Blackhat: Il crimine non paga! 

Quest'anno abbiamo approfondito il tema di Blackhat in due articoli: In WhiteHat SEO vs BlackHat SEO abbiamo spiegato alcune delle più famose tattiche di BlackHat come ad esempio 

il riempimento delle Parole chiave e il contrabbando, la raschiatura e l'occultamento. Lo abbiamo fatto per mettere in guardia i marketer digitali contro il loro uso.

Migliore citazione dall'articolo:

"In questo nuovo “wild west” del Digital Marketing non dovresti farti influenzare dal cappello nero che indossano i cattivi. Al giorno d'oggi, ci sono dei sceriffi in città; Google è certamente uno di quelli che non vuoi come nemico".

Per dare ai nostri lettori una migliore idea delle conseguenze negative derivanti dall'ignorare le regole di Google In I grandi errori nella SEO e il marketing digitale abbiamo dato alcuni esempi reali di grandi aziende che hanno sbagliato. Forse la più memorabile è stata la casa automobilistica BMW, che si è trovata nei guai con Google per via di tattiche Blackhat.

Migliore citazione dall'articolo:

"Queste discutibili tattiche hanno dato a (BMW) il primo posto per il termine di ricerca "auto usata" per un po' di tempo. Fino a quando, naturalmente, Google ha scoperto il loro trucco e li ha puniti di conseguenza con il "punteggio di morte” a posizionamento zero.

3° Non affrettarti a pubblicare i tuoi post 

La parte finale della serie 2019 sui contenuti riguardava interamente il processo di pubblicazione.

L'articolo: Meta titolo, meta descrizione e tag di contenuto media per la SEO ha dato alcuni ottimi consigli per farlo beneQuesto processo non consiste solo nell'avere gli strumenti per le parole chiave giuste. Si tratta anche di attenersi ai limiti dei caratteri, pensando a come i tuoi contenuti vengono visualizzati sui motori di ricerca e prendendoti il tuo tempo!


Migliore citazione dall'articolo:

"Se vogliamo rendere giustizia ai contenuti del nostro sito web, dobbiamo davvero prestare molta attenzione al meta titolo e alla meta descrizione. Se i nostri annunci sono poco appetibili o insensati, gli utenti non cliccheranno sul contenuto".

4° Rivendica il tuo Google My Business, prima che lo faccia qualcun altro

In Perché Google My Business è all'avanguardia il blog ha mostrato che l'unico modo per assicurarsi che i dettagli della tua azienda vengano visualizzati correttamente su Google My Business è quello di rivendicare e gestire un profilo per la tua azienda. Con rankingCoach gli utenti possono farlo comodamente dalla dashboard della piattaforma. I proprietari di aziende che non rivendicano la loro pagina GMB potrebbero avere informazioni errate per la loro attività inserite da ex visitatori "benintenzionati". È anche possibile che qualcuno possa tentare di rivendicare il profilo di un'azienda prima che il proprietario del sito possa raggiungerla. Quindi è meglio arrivarci prima! 

Migliore citazione dall'articolo:

"In molti casi, questo profilo sarà la prima impressione che i clienti hanno di un'azienda, quindi è davvero importante che le informazioni siano corrette e che presentino la tua azienda nella migliore luce possibile". 

5° Sapere quando fare SEO e quando fare SEM

Qualsiasi azienda che intenda fare SEM dovrebbe idealmente avere già una buona strategia di SEO. Qualsiasi azienda con ambizioni che vanno oltre il brevissimo termine deve avere una buona strategia SEO. Prestare attenzione a importanti fattori di ranking come i tassi di rimbalzo e la velocità di caricamento delle pagine migliorerà anche i tassi di conversione di un sito. Ma in SEM - Come sfruttare al meglio una follia abbiamo dimostrato che in alcune circostanzecome quando un sito web con un raggio d'azione ristretto sta vendendo una varietà di prodotti con una breve durata di conservazione o periodo di richiamo, l'utilizzo di SEM può essere un ottimo modo di capitalizzare sulla domanda il più rapidamente possibile. Con rankingCoach 360 gli utenti possono lanciare un'efficace campagna pubblicitaria mirata di Google Ads in pochi minuti. 

Migliore citazione dall'articolo:

"Ciò che è richiesto è una campagna pubblicitaria a pagamento con controllo del budget, massimizzando la probabilità di vendita per ogni clic e proteggendo il proprietario del sito da un alto clickthrough e un basso tasso di acquisto".

 

6° Chiedi ai tuoi amici e colleghi di testare il tuo sito web

In Big Data e Small Data il blog ha esplorato la moderna tendenza a concentrarsi troppo sui Big Data a scapito della comprensione della esperienza del clientePer mostrare che differenza può fare tutto questo, abbiamo preso il caso della Lego Corporation, che ha ritrovato la sua fortuna prestando attenzione alle esperienze di un ragazzo di 11 anni.

Per i professionisti del marketing digitale è di vitale importanza concentrarsi sull'esperienza dell'utente. Non ha senso rivedere il contenuto di un sito web per migliorare le percentuali di rimbalzo, se la ragione per cui gli utenti non rimangono a lungo su un sito, è perché non viene visualizzato correttamente su alcuni dispositivi e browser. Molti problemi come questo possono essere scoperti molto prima se un marketer impiega un po' di tempo per convincere gli altri a visitare il loro sito web e fornire un feedback. Idealmente con il maggior numero possibile di combinazioni di browser e dispositivi diversi. 

Migliore citazione dall'articolo:

"Parlare con gli altri di come appaiono le aziende come la tua può fornire una nuova e preziosa prospettiva. Possono anche fornire un buon feedback aggiuntivo sull'appeal delle tue descrizioni e dei tuoi meta tag".

7°  Non aver paura di inviare e-mail per ottenere i backlink

Uno degli articoli più popolari di quest'anno ha esaminato 4 passi per ottenere i migliori backlink sul tuo sitoMolti proprietari di siti trovano il processo di ottenere backlink uno degli aspetti più scoraggianti del marketing digitale. Invece di usare siti web loschi di vendita di backlink, ovvero blackhat, prenditi un po' di tempo per trovare siti web delle industrie collegate alla tua e invia loro un'e-mail. Se scegli con saggezza, non dovrebbe richiedere troppo tempo prima di restare piacevolmente sorpreso con una risposta. Ricorda, quando si tratta di backlink, la maggior parte dei marketer digitali sono nella stessa barca!

Migliore citazione dall'articolo:

“Con una rapida occhiata in internet per le aziende che operano in aree legate al tuo settore, scoprirai un'ampia gamma di opportunità di link building reciproco e condivisione di contenuti".

Sono stati i nostri sette migliori consigli di quest'anno. Non vediamo l'ora di fornirti ancora più consigli e trucchi per il marketing digitale nel 2020. 

Ti serve una mano con il marketing digitale nel 2020 

rankingCoach è una soluzione di marketing digitale tutto in uno per le PMI locali e online che cercano di ottenere il meglio dalla loro strategia di marketing digitale. Provalo ora.

Condividi su: