Come la ricerca vocale sta cambiando la SEO

19 feb, 2021

Condividi su:

Il mondo digitale è in uno stato di costante cambiamento che influenza il comportamento delle persone online, specialmente quando si tratta dell'uso dei motori di ricerca. Uno dei cambiamenti più recenti è stata l'introduzione degli assistenti vocali, come Siri, introdotto da Apple nel 2011, che cerca di rendere la ricerca online più conveniente per gli utenti. Ora con sempre più assistenti vocali sul mercato, ha logicamente portato ad un forte aumento della ricerca vocale. 

Nel 2020 circa il 50% del totale delle ricerche locali è stato fatto tramite la ricerca vocale. Le persone che possiedono altoparlanti intelligenti affermano che le ricerche vocali fanno parte della loro routine quotidiana. Le domande che facciamo agli assistenti intelligenti sono chiamate ricerche vocali. Ma cosa sono esattamente le ricerche vocali e come differiscono dalle ricerche tradizionali?

A differenza delle ricerche scritte nei motori di ricerca come Google, noi non digitiamo la nostra domanda, la formuliamo verbalmente. Lo facciamo usando i comandi vocali agli assistenti intelligenti come Siri di Apple, Alexa di Amazon, la ricerca vocale di Google, e così via. 

Ma perché questo argomento dovrebbe preoccuparmi? Se già pratico la SEO e mi prendo cura del mio marketing online, questo dovrebbe essere sufficiente anche per queste query di ricerca, giusto? Purtroppo non è proprio così, ma approfondiremo il perché in questo articolo.

 

L'evoluzione delle query di ricerca a causa della ricerca vocale

 

Come detto prima, la differenza principale tra la ricerca vocale e la ricerca tradizionale è che la ricerca tradizionale è per lo più digitata e si concentra su termini di ricerca brevi e pregnanti. Si ottengono molte pagine di risultati con informazioni che cercano di dare la migliore risposta possibile alle tue domande in base ai termini di ricerca inseriti.

La ricerca vocale, invece, è molto più lunga, più elaborata e più vicina a una vera e propria conversazione. In risposta a questo tipo di ricerca, solo i risultati più rilevanti vengono mostrati o piuttosto letti.

Per i motori di ricerca, come Google, è particolarmente importante scoprire la tua intenzione di ricerca, cioè capire che tipo di risultato vorresti vedere. Con questo, cercano di fornire risultati sempre più personali. Questo viene fatto prendendo in considerazione alcuni criteri, che vengono poi analizzati. Per esempio, gli assistenti vocali possono utilizzare il tono di voce della persona per riconoscere se l'utente è femmina o maschio e quindi mostrerà i risultati in base al genere. Se l'utente è una donna in cerca di vestiti, otterrà risultati solo per linee di abbigliamento femminile, e viceversa.

Nel 2013 Google ha introdotto un algoritmo chiamato Hummingbird che significa che il motore di ricerca è diventato ancora meglio nella ricerca semantica. La ricerca semantica si concentra sulla scoperta di ciò che un utente ha effettivamente in mente, per poi fornire risultati pertinenti. Per esempio, un utente vuole comprare qualcosa o solo ottenere informazioni su certe cose? L'algoritmo lo fa implementando indizi di rilevanza contestuale o, detto in modo diverso, prende in considerazione l'opzione più probabile.

Naturalmente, questo ha un impatto diretto sulla SEO e sulla selezione delle parole chiave, a scapito dei termini di ricerca generici (parole chiave a coda corta) e favorendo sempre più l'uso di combinazioni di parole chiave più lunghe (le cosiddette parole chiave a coda lunga). 

Ricerca vocale e SEO locale

 

Oggi i risultati di ricerca sono influenzati dalla posizione dell'utente, il che significa che i risultati del motore di ricerca saranno adattati in base alla loro rilevanza locale per l'utente. Questo si applica, ancora di più, quando si tratta di risultati di ricerca vocale. 

Gli utenti sono tre volte più propensi a cercare aziende locali quando le cercano con la voce. Quindi, il più delle volte, le persone vogliono informazioni locali quando eseguono una ricerca vocale, soprattutto quando usano dispositivi mobili. Gli utenti si aspettano quindi risposte rapide alle loro domande comunicate loro a voce. Questo sviluppo significa che le aziende locali sono sempre più ricercate attraverso la ricerca vocale. 

Una tipica ricerca potrebbe assomigliare a questa: "Alexa, qual è la migliore pizza vicino a me?" Risposta: "Qui ci sono alcuni ristoranti italiani. Il primo, Pizza Taxi maria, in Via Vittorio [...] Puoi chiedermi cose come: "Qual è il numero di telefono del primo".

"Alexa, c'è un sarto vicino a me?" Risposta: "Qui ci sono alcuni riscontri vicino a te. Primo, Barbiere da Filippo [...] Puoi chiedermi cose come Qual è l'indirizzo del primo?".

Se l'utente formula una domanda che ha un riferimento locale, probabilmente userà una formulazione come "vicino a me". Questo è un aspetto importante che deve essere tenuto presente durante l'ottimizzazione SEO. 

Un altro aspetto essenziale è assicurarsi che le informazioni della tua azienda siano memorizzate sul tuo sito web e nelle directory locali. 

Quando ti occupi della tua SEO locale, assicurati di includere le informazioni chiave della tua azienda, compresi i dati NAP (nome dell'azienda, indirizzo e numero di telefono) sul sito web e nelle directory. Assicurati che queste informazioni siano coerenti, poiché Google dà una priorità di ranking più alta alle aziende che possono fornire queste informazioni esatte in modo coerente. 

Ottimizzazione SEO per la ricerca vocale



Per essere in grado di ottimizzare le tue prestazioni SEO per la ricerca vocale, è fondamentale avere prima una base solida. Pertanto, discuteremo alcune buone pratiche SEO di base per portare il tuo business sulla mappa:

I motori di ricerca si sforzano sempre di fornire ai loro utenti i migliori risultati possibili. Per esempio, una persona di Roma che cerca una pizzeria non otterrà risultati dalle pizzerie di Milano. I motori di ricerca capiscono l'intenzione di ricerca, l'utente ha fame e vuole trovare rapidamente una buona pizza nella sua zona. 

Il motore di ricerca eviterà che un utente ottenga un risultato locale da un'altra città, quindi mostrerà prima nei risultati di ricerca le aziende rilevanti a livello locale. Ottimizzando per la ricerca locale, si può beneficiare dello sforzo del motore di ricerca di visualizzare prima i risultati rilevanti a livello locale, soprattutto quando gli utenti usano il termine "vicino a me".

 Dovresti anche concentrarti sull'avere un sito web ottimizzato e ben strutturato. Per cominciare, dovresti avere un sito web ottimizzato e ben strutturato. Per questo, devi naturalmente lavorare sulla SEO on-page e off-page di base. La SEO on-page si riferisce al tuo sito web, quindi fattori tecnici come la velocità di caricamento del sito web, l'ottimizzazione del tuo codice sorgente con l'uso corretto di parole chiave per i tuoi meta-dati, ecc. Inoltre, il contenuto del sito web deve aderire ad un alto standard di qualità. Il SEO off-page, d'altra parte, copre i fattori di ranking che si verificano al di fuori del tuo sito web, come i backlink buoni e preferibilmente rilevanti a livello locale. Un backlink è l'URL del tuo sito web pubblicato su un altro sito in modo che i visitatori ci clicchino sopra e arrivino al tuo sito. Questi sono ottimi per la visibilità online del tuo sito web e anche per migliorare il tuo ranking SEO. 

Dopo questo breve riassunto sulle strategie generali della SEO, ecco alcuni primi consigli per iniziare a ottimizzare la tua SEO per la ricerca vocale:

Quando crei contenuti, usa un linguaggio naturale. Il 70% delle ricerche in lingua inglese sono condotte in un linguaggio naturale o colloquiale. La tecnologia linguistica è quindi ben adattata al linguaggio quotidiano. L'uso del linguaggio naturale nelle ricerche verbali si traduce in query più lunghe. Quindi fai uso di parole chiave a coda lunga, quando le implementerai nel tuo sito web! Tieni anche presente che gli utenti useranno parole di domanda come chi, quale, quando quando porgono domande ai loro dispositivi. Quindi, quando crei un contenuto cerca di formulare una domanda a cui poi fornisci una risposta. Questo aiuterà il tuo contenuto ad apparire nei risultati della ricerca vocale dell'utente, poiché il dispositivo capterà la connessione tra domanda e risposta nel tuo testo.

 

Come può apparire la mia attività sui dispositivi?

 

Dovresti determinare l'assistente o il tipo di dispositivo che vuoi integrare. Tuttavia, sarebbe consigliabile essere in grado di apparire nel maggior numero possibile. Ci sono molti assistenti vocali, ma qui ci concentreremo sui quattro assistenti principali che hanno a che fare con la ricerca vocale. 

Prima di tutto, c'è l'Assistente Google. Questo è importante per tutte le aziende quando si tratta di informazioni generali, informazioni locali, annunci in esecuzione e transazioni. Gli utenti lo hanno sul Google Home Smart Speaker o sui loro computer e dispositivi mobili. 

Il secondo è Amazon Alexa. Alexa è integrata nel dispositivo Echo di Amazon e dà agli utenti informazioni generali e funziona come un assistente agli acquisti integrato in Amazon.

Il terzo è Microsoft Cortana, che dà informazioni generali, informazioni locali attraverso Bing e funziona su PC Windows, dispositivi mobili, tramite applicazioni Android e iPhone.

Il quarto è Apple Siri. Siri fornisce informazioni generali e informazioni locali attraverso i prodotti Apple. 

Come proprietario di un'azienda, puoi interagire con questi assistenti e puoi essere elencato su di loro, ma come fai ad essere elencato su questi assistenti? È importante sapere che tutti gli assistenti utilizzano informazioni esterne, ma tutti ottengono le informazioni da fonti diverse. 

Per esempio, l'assistente di Google ottiene principalmente le informazioni da Google my Business. Quindi, per apparire in certi assistenti vocali, è necessario creare varie inserzioni locali! Assicurati di rivendicare e ottimizzare la tua pagina su Google My Business, se non esiste ancora, assicurati di crearne una! Per apparire su Siri, per esempio, devi assicurarti di avere una pagina su Apple Maps, specialmente per le ricerche regionali. Siri utilizza inoltre informazioni da Bing, Yelp, booking.com, TripAdvisor, ecc. Cortana e Alexa usano entrambe informazioni dalle directory Bing e Yelp per fornire informazioni locali all'utente. 

Come puoi vedere, è importante creare il maggior numero possibile di inserzioni, dato che il loro scopo non è più solo quello di essere trovate dai clienti direttamente nelle pagine aziendali, ma di fornire informazioni per gli assistenti intelligenti da condividere verbalmente con i loro utenti. 

Devi anche assicurarti di scegliere le categorie giuste, che tutte le informazioni siano identiche a quelle del tuo sito web quando crei queste pagine aziendali. Per favore, includi il nome della tua azienda, il tuo indirizzo e il tuo numero di telefono (NAP).

Dal momento che creare e mantenere tutte queste pagine aziendali è molto dispendioso in termini di tempo, rankingCoach offre una soluzione che ti aiuta a risparmiare tempo e ti permette di creare queste pagine contemporaneamente con un solo click. Se vuoi saperne di più sulle directory locali e sul perché stanno diventando sempre più importanti, leggi questo articolo.

Condividi su:

Book_image

Scarica questo eBook GRATUITO 36 strategie essenziali di marketing digitale per far crescere la tua azienda

Impara tutto ciò che devi sapere per portare il tuo marketing al livello successivo. Porta la tua attività sulla strada del successo!

download_iconScarica gratis il PDF

X