Cosa dovresti sapere sui Social Network?

22 apr, 2021

Condividi su:

5 Consigli di Social Media Marketing per le aziende 

Il social media marketing non è qualcosa che dovrebbe essere fatto di nascosto senza pensarci; la comunità che usa questi network ha standard elevati. Se non ci riuscite, i contributi dei canali di social media della vostra azienda saranno rapidamente puniti con un inquietante silenzio; senza interazioni e senza seguaci, il Social Media Marketing è solo parlare con se stessi, il che non è un bene per nessuno. Quindi, per aiutarvi a ottenere il meglio dal Social Media Marketing, ecco 5 consigli di Social Media Marketing per le piccole imprese:

1° Personalizza i tuoi contenuti per ogni rete

A prima vista e dall'esterno, i social network possono sembrare molto simili: le persone interagiscono tra loro e condividono ciò che gli piace, ma guardando più da vicino, ci sono notevoli differenze nel gruppo target, nel tipo di contenuto, nello stile del linguaggio e nelle funzioni di ogni rete.

Un errore comune è quello di pubblicare esattamente lo stesso contenuto in più reti contemporaneamente. Nessuno vuole ricevere lo stesso contenuto attraverso più canali.  La maggior parte delle persone oggi usa più di un social network, quindi è importante offrire qualcosa di un po' diverso su ogni canale. Inoltre, ogni volta che un post non riesce a indirizzare in modo appropriato i desideri di un pubblico su un particolare canale e fa flop, dà via la sua portata. Ciò significa che anche i post futuri saranno mostrati in un minor numero di feed. Ecco perché è necessario sviluppare una strategia appropriata per ogni canale. Ad esempio, è possibile raggiungere più persone su Twitter se si impostano hashtag, mentre su Instagram si tratta solo di immagini, il che significa che un canale su Instagram non arriverà da nessuna parte senza immagini accattivanti. In generale i post con foto o video ricevono più attenzione e portata rispetto ai post senza. Ma il contesto è fondamentale e i contenuti devono essere creati per soddisfare le esigenze di un pubblico e non viceversa.

2° Non create più profili di quanti possiate gestire

Poiché un profilo aziendale sui social network non costa nulla, molti imprenditori creano il maggior numero possibile di profili sui social media. Ma questo non è il modo migliore per creare una presenza professionale sui social media. Prima di creare un profilo sui social media chiedetevi 

Ho le risorse e gli strumenti giusti per servire tutti questi canali?

Un profilo aziendale non sufficientemente supportato può addirittura allontanare i clienti. I social media dovrebbero far sentire un'azienda più umana e attuale, ma il pubblico non avrà questa impressione se il profilo che sta visualizzando è stato aggiornato l'ultima volta 2 anni fa. È anche importante ricordare che il Social Media Marketing è un'interazione a due vie, i potenziali clienti utilizzano questi canali per porre domande importanti su un marchio e anche per impegnarsi con il servizio clienti e fare reclami. Se un canale non viene gestito regolarmente, queste domande possono rimanere senza risposta e questo può portare allo sviluppo di una serie di problemi più grandi: dalle cattive prime impressioni, alle crescenti lamentele e alla fine alla perdita di clienti. Se le proprie risorse non sono sufficienti per supportare più profili aziendali contemporaneamente, è meglio concentrarsi su un minor numero di reti o utilizzare le funzionalità delle applicazioni di Social Media Marketing di rankingCoach per aiutarvi a configurare e gestire più profili in modo rapido ed efficiente. 

3° Fidati ciecamente dei consigli sul "momento migliore per pubblicare".

Se volete ottimizzare la vostra presenza sui social media, vi imbatterete inevitabilmente in articoli e studi che vi diranno quando è il momento migliore per postare. Forse un vostro amico d'affari vi ha già dato dei consigli su quando è meglio pubblicare i vostri articoli. In linea di principio non c'è nulla di sbagliato in questi consigli, ma una domanda che dovreste porvi è se questo vale anche per i vostri clienti? Perché quando i follower sono online dipende dal settore e dalla rispettiva rete. Ma la cosa bella è che non bisogna affidarsi ciecamente ai consigli degli altri. I social network come Facebook, ad esempio, vi forniscono molti dati, anche quando i vostri seguaci sono online. Per accedervi su Facebook basta cliccare sulla pagina Facebook della vostra azienda e poi sulla scheda "Insights" in cima alla pagina. Il nostro consiglio è quello di garantire sempre i dati migliori e più precisi possibile. Ciò significa utilizzare tutte le risorse di dati disponibili che i Social Network offrono e combinarle con Google Analytics e gli approfondimenti di rankingCoach. 

4° Stai lontano dalle Vendite Forzate

Uno dei motivi principali per cui i Social Media sono uno strumento di marketing così importante è l'effetto rete. Il concetto descrive il modo in cui le reti diventano più attraenti per i seguaci man mano che diventano più grandi. Più seguaci creano più interazioni che a loro volta creano ancora più seguaci.  

Per sfruttare al meglio questo effetto è necessario promuovere la condivisione all'interno delle vostre interazioni.  I clienti che vi seguono attraverso i vostri canali di Social Media vi offrono un canale di comunicazione diretto con loro, che potete utilizzare per informarli su offerte speciali, nuovi prodotti, annunciare cambiamenti o segnalare novità. Il grande vantaggio è che le persone che vi seguono volontariamente sono sicuramente interessate alla vostra azienda e ai suoi prodotti, ma questa fiducia non dovrebbe essere abusata. I clienti apprezzeranno sicuramente le offerte speciali, in particolare gli omaggi, e alcune belle foto dei vostri ultimi prodotti, ma lasciate da parte la vendita forzata a cui nessuno vuole abbonarsi per un lungo e insistente annuncio pubblicitario. Pensate a cosa potete offrire a questi potenziali e clienti abituali che li aiuteranno ad avere un'esperienza migliore con i vostri prodotti, e che li spingerà a connettersi e a condividere, piuttosto che a spingere per la vendita rapida. Altrimenti quei seguaci troveranno presto qualcun altro da seguire. 

5° Non linkate ciecamente e commentate i messaggi

Una delle tattiche preferite del passato era quella di collegare e/o commentare il maggior numero possibile di altri contributi. Il calcolo alla base di questo era che così facendo si generava l'attenzione di altre aziende e di altri seguaci. Certo, il trucco ha funzionato bene per un po' di tempo, soprattutto con Instagram, ma è passato di moda qualche anno fa e non dovrebbe assolutamente essere usato oggi se si vuole avere un successo sostenibile attraverso i propri canali di social media, interagire con il proprio pubblico e con gli altri sui Social Media è importante, ma questa interazione deve essere significativa e sentirsi personale. La creazione di modelli per le vostre risposte più comuni può aiutare a risparmiare tempo, ma assicuratevi che queste risposte siano adattate ad ogni utente, non dovrebbero mai sentirsi meccaniche. Assicuratevi di fare un passo indietro di tanto in tanto per avere un feedback sul vostro profilo sui Social Media da parte di clienti, colleghi e amici. Se avete bisogno di aiuto per farlo in modo semplice e veloce, le funzioni di monitoraggio dei Social Media di rankingCoach vi permettono di monitorare la presenza sui Social Media del vostro sito e dei suoi maggiori concorrenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con aggiornamenti in tempo reale che vi mostrano tutti gli sviluppi importanti dei social media aziendali, comprese le interazioni con i clienti, le recensioni e le citazioni del vostro marchio e delle attività dei vostri concorrenti sui Social Media. 

Speriamo che questo articolo vi abbia dato alcuni consigli utili per la vostra strategia di Social Media Marketing. Il blog di rankingCoach vi terrà sempre aggiornati con tutte le notizie e i consigli più importanti del Marketing Digitale.

Avete bisogno di aiuto per gestire la vostra strategia di Social Media Marketing?

Provate rankingCoach 360 

Condividi su: