Come il marketing locale ha dato alle PMI una marcia in più

22 apr, 2021

Condividi su:

Che si tratti di un classico hamburger al formaggio o di un hamburger speciale vegano, nell'ultimo decennio, la gente è impazzita per gli hamburger. Infatti tra il gennaio 2004 e il luglio 2019 c'è stato un aumento di 10 volte, o più, del numero di ricerche di hamburger negli Stati Uniti, in Canada e in Australia. Nello stesso periodo nel Regno Unito i numeri di ricerche per lo stesso termine sono aumentate di circa cinque volte.

L'unico paese di lingua inglese che non ha visto un aumento complessivo è l'India, che ha una cultura alimentare e culinaria molto diversa; considerando il fatto che quasi la metà degli indiani è vegetariana, sarà interessante vedere se le ricerche di Burgers aumenteranno nei prossimi anni con le alternative basate sulle verdure, che crescono in varietà e popolarità. L'interesse per le alternative senza carne è evidente nei risultati della ricerca globale, dove una delle marche più conosciute di hamburger a base di verdure "impossible burger" è uno dei primi 5 termini in crescita nel mondo.

  1. Hamburger vicino a me
  2. Burger king vicino a me
  3. Impossibile hamburger
  4. Cibo vicino a me
  5. Umami burger 

Google trends Aumento delle richieste di ricerca globale per il termine hamburger Giugno 2020

Nonostante questa passione per gli hamburger in tutto il mondo, McDonald's, ha sofferto per molti anni di calo dei ricavi. Con queste cinque principali tendenze in crescita, potrebbe essere facile pensare che il più grande rivale di McDonald's, Burger King, è responsabile per il declino del produttore del Big Mac. Ma è anche importante ricordare che se McDonald's perdesse la metà dei suoi ricavi sarebbe ancora il più grande venditore di hamburger al mondo. Quindi Burger King ha ancora molto spazio per la crescita prima di raggiungere lo stesso punto di stagnazione in cui si trova attualmente McDonald's. 

Potremmo anche dare la colpa ai gestori dei negozi dagli archi d'oro, al lancio di quegli sconcertanti schermi per le ordinazioni, o a quell'esposizione museale in Islanda di un hamburger e patatine fritte di McDonald's che dal 2009 non si è quasi più deteriorato. Beh, forse quest'ultima, ma c'è ben poco che una catena di fast food affermata avrebbe potuto fare per creare cifre di crescita simili a quelle dei vecchi tempi, perché oggi viviamo in tempi diversi. Un recente studio di Nielsen ha rilevato che il 92% dei consumatori globali non si considera fedele al marchio. Il consumatore moderno è alla ricerca di qualcosa che vada oltre i grandi marchi aziendali degli anni '90. Cerca esperienze, e il primo posto dove le cerca è intorno a loro. Il 54% dei consumatori cerca di acquistare soprattutto a livello locale. Le abitudini dei consumatori sono cambiate. Nel decennio di stagnazione di McDonald's, si è sviluppata una cultura alimentare completamente nuova, che vuole un'esperienza locale personalizzata, e non è così entusiasta di mangiare pane che una volta conteneva prodotti chimici usati per fare tappetini per lo yoga.  

La morte dei grandi marchi

Se le persone che cercano hamburger su Google non vanno alle grandi catene di hamburger, dove vanno? La risposta a questa domanda è facile da trovare, basta chiedere all'amico più vicino se conosce un buon posto per hamburger. Anche nella città più piccola probabilmente ne suggeriranno una manciata. Dai classici bar di hamburger in stile casalingo agli autentici venditori di cibo da strada e a tutti i tipi di ristoranti di hamburger. Oggi le nostre città sono piene di ottimi locali di hamburger locali che soddisfano tutti i gusti e le preferenze alimentari. Queste aziende locali hanno tratto profitto dal cambiamento dei valori dei consumatori.

I consumatori vogliono prodotti locali

Un recente studio di Deloitte sull'economia del futuro ha identificato la crescita di due fattori demografici chiave: i mangiatori eticamente consapevoli; e gli ambientalisti/consumatori orientati al benessere. Entrambi questi gruppi sono molto più interessati a cosa c'è nel loro cibo e da dove proviene. Essi godono di un'esperienza più personalizzata e connessa del mangiare fuori casa. Vogliono entrare in contatto con i proprietari di aziende e sostenere le imprese locali. Eppure godono ancora dell'esperienza di mangiare fuori, hamburger inclusi, ma guardano oltre gli archi dorati, e hanno un grande interesse per gli hamburger vegetariani e biologici meno elaborati.  Questi consumatori stanno creando una "domanda di cibo proveniente e preparato localmente, sostenendo l'ascesa di migliaia di piccoli ristoranti e cucine casalinghe".   Le piccole imprese locali sono in grado di soddisfare meglio queste richieste e preferenze più sfumate, perché hanno un legame molto migliore con la loro comunità locale e i consumatori sono disposti a pagare di più per i loro prodotti

Perché le PMI hanno il vantaggio

Anche se le grandi catene di fast food volessero inseguire questi nuovi mercati in via di sviluppo, la riforma delle loro catene di approvvigionamento per soddisfare queste esigenze richiederebbe molti anni e l'aumento dei prezzi richiesto per portare ingredienti più freschi rischierebbe di alienare i consumatori attenti ai prezzi delle generazioni precedenti, che sono meno preoccupati per gli ingredienti ma stanno diminuendo di numero nel tempo. Le PMI sono abbastanza agili a soddisfare queste esigenze e possono davvero trarne profitto, dimostrando di potersi commercializzare in modo efficace.

SEO locale, Smartphone e PMI 

Un'altra ragione per cui i clienti hanno iniziato a scegliere più imprese locali rispetto alla grande catena degli anni '90 è il ruolo rivoluzionario della tecnologia e di internet. Prima che la navigazione con lo smartphone diventasse il principale mezzo di spostamento del consumatore, un numero sempre maggiore di persone si fermava nelle principali vie dello shopping quando cercava le scelte alimentari. Gli affitti elevati su queste vie dello shopping rendevano più difficile l'accesso a queste aree per le piccole imprese. Gli smartphone hanno aperto altre zone della città, rendendo più facile per le piccole imprese al di fuori delle principali vie dello shopping attirare i clienti. Questo è uno dei motivi principali per cui abbiamo assistito a un enorme aumento del numero di piccoli ristoranti locali.

Il marketing locale ha anche aiutato queste nuove imprese a convincere i clienti a provare i loro prodotti per la prima volta e a stabilire la reputazione del loro marchio nelle loro comunità locali. Le Directory Locali e i siti di recensioni online come Yelp e Tripadvisor hanno permesso a queste aziende di eliminare la paura dei clienti di provare cose nuove, e li hanno resi più interessati a farlo, il che non aiuta le catene: una volta provato un solo Big Mac, li hai provati tutti. 

Il Decennio delle PMI

Quindi ora lo sappiamo. Non è tutta colpa di McDonald's: il cambiamento dei valori dei consumatori e l'evoluzione del Marketing Digitale nell'ultimo decennio ha cambiato completamente il panorama competitivo dell'industria alimentare e dell'ospitalità. Le piccole imprese come i burger bar possono avere successo in città perché il marketing locale ha permesso loro di attrarre clienti, anche se non si trovano nelle principali vie dello shopping. Queste aziende sono state aiutate anche da piattaforme di recensione che hanno dato ai clienti più fiducia per provare cose nuove. Gli smartphone ci hanno reso tutti avventurieri ed esploratori. I consumatori vogliono esperienze, vogliono qualità e vogliono connessioni - tutte esigenze che le PMI sono molto più brave a soddisfare rispetto alle catene di fast food multinazionali. Mi spiace McDonald's, questo è il decennio delle PMI. Esci e sostieni queste aziende locali appena puoi! 

Grazie per aver letto questo articolo dal Blog di rankingCoach.

Condividi su: