Cos'è la SEO Off-Page?

22 mar, 2021

Condividi su:

Cos'è la SEO Off-Page? Semplice, se On-Page SEO è il processo di ottimizzazione del contenuto del tuo sito web per renderlo più visibile sui motori di ricerca, Off-Page SEO è ciò che fai fuori dal tuo sito web per migliorare la sua visibilità sui risultati organici dei motori di ricerca. 

È comune presumere che la SEO Off-Page riguardi solo il link building, ma c'è molto di più: Ci sono 4 aspetti principali che coprono l'Off-Page SEO: Link building, ottimizzazione dei social media, menzioni del marchio e costruzione della fiducia. In questo articolo, li copriremo tutti.


Link building

Il link building è il cuore della SEO Off-Page, è quando un link diretto a una pagina del tuo sito web viene pubblicato su un altro sito, quindi, reindirizzando il traffico da quel sito al tuo. I motori di ricerca usano il numero di link a un sito web per determinare la qualità del suo contenuto. Un sito web con backlink di alto valore otterrà un migliore posizionamento online.

Ci sono 3 modi principali per ottenere link 

  • I link auto-creati sono i link presenti nelle pagine create dal proprietario di un sito web. Un esempio è quando un'azienda crea un profilo aziendale su directory locali, pagine di social media, ecc. Quando creano il loro profilo aziendale e aggiungono l'URL del loro sito, stanno creando un link generato da loro stessi.
  • I link naturali sono link dati senza che il proprietario della pagina abbia bisogno di fare qualcosa. Un esempio potrebbe essere un blogger che collega un post sui social media contenente un link a un prodotto o servizio aziendale.
  • I link manuali sono ottenuti tramite azioni che il proprietario del sito web intraprende per promuovere il collegamento al suo sito web. Per esempio, il proprietario del sito chiede a un partner di collegarsi al suo sito quando lo menziona online.

La tua SEO dovrebbe essere a posto. Ricorda che anche se porti traffico al tuo sito web non rimarrà se il contenuto non è ottimizzato.  Lavora sulla tua SEO, è importante. Aiuterà i motori di ricerca a sapere di cosa tratta il tuo contenuto e a classificarti meglio nei risultati di ricerca.

Controlla il nostro articolo sulla SEO qui.

Dovresti controllare tutti i link del tuo sito web per assicurarti che funzionino. Se c'è un link che non funziona più puoi aggiornarlo. Questo include anche i deep link, assicurati che ogni deep link sul tuo sito web funzioni correttamente. 

La costruzione di link rotti è un altro aspetto su cui si può lavorare. Ogni giorno un link che è stato precedentemente condiviso in un articolo del blog o in un post sui social media smette di funzionare e tutti i visitatori che ci cliccano sopra ottengono invece una pagina di errore 404 senza contenuto.

Mentre questa è una brutta situazione per chi ha condiviso quel link, è una situazione d'oro per te.

Tieni d'occhio i link non funzionanti e quando li trovi, se hai il contenuto giusto per quel posto, contatta l'amministratore di quel blog, sito web o post sui social media e offrigli la possibilità di riparare quel link aggiungendo il tuo.

 

Ottimizzazione dei Social Media

L'ottimizzazione dei social media è il processo di utilizzo dei tuoi social media per promuovere e ottimizzare la presenza online del tuo sito web. 

Diversi elementi possono aiutarti a ottimizzare i tuoi social media, iniziamo con il primo: Ricerca delle parole chiave.

La ricerca delle parole chiave nell'ottimizzazione dei social media è simile alla ricerca delle parole chiave che abbiamo visto nella SEO. Devi trovare gli argomenti che il tuo pubblico di riferimento sta cercando e usarli per creare contenuti rilevanti sui tuoi social media. Conoscere le giuste parole chiave ti permetterà di sapere quali hashtag utilizzare per attirare il traffico interessato ai tuoi contenuti.

 

Un altro passo importante è avere un profilo ottimizzato sui social media. 

Hai bisogno di:

  • Una buona foto del profilo. Idealmente, il logo della tua azienda sarebbe meglio. Ma se non ne hai uno, una foto del tuo viso andrà comunque bene.
  • Trova il giusto nome utente. Se puoi, usa il nome della tua azienda. I visitatori devono sapere che sono sulla tua pagina di social media. Se il tuo nome utente è diverso dal nome della tua azienda li confonderà.
  • Scrivi una bella bio. Qui è dove puoi presentare la tua attività. Assicurati che ciò che offri sia chiaro ai visitatori e aggiungi un link al tuo sito web.

Ecco un consiglio: Aggiungi quante più informazioni possibili. Questo aiuterà il tuo profilo a distinguersi sui social media.

Una volta che il tuo profilo sui social media è pronto, inizia a pubblicare contenuti. Ci sono due tipi di contenuti: contenuti originali e contenuti curati.

Il contenuto originale è quello che tu stesso crei e pubblichi sui social media. Potrebbe essere per promuovere i tuoi servizi o un prodotto che offri, ma come detto prima è un contenuto originale che hai creato tu stesso. 

Il contenuto curato, d'altra parte, è il processo di identificazione del contenuto pubblicato da altre persone e, se interessante per il tuo pubblico, può essere condiviso anche sui tuoi social media. Con questo tipo di contenuto, è necessario assicurarsi che ciò che si condivide sia interessante per il pubblico o non si interesserà ad esso.

Quando pubblichi usa le immagini per trasmettere il tuo messaggio. Pubblica immagini della giusta dimensione. Se hai bisogno di ridimensionarle fallo. È meglio postare un'immagine di alta qualità e se possibile originale. Il lavoro della tua immagine è quello di attirare l'attenzione sul tuo post. Sii creativo.

Non dimenticare i tuoi #hashtag.  Ecco quando la lista di parole chiave che hai trovato in precedenza può aiutarti. Gli hashtag aumentano la portata dei tuoi post. Le persone possono trovare la tua pagina tramite gli hashtag che metti nei tuoi post sui social media. Ecco alcuni consigli per aiutarti a scegliere gli hashtag giusti per i tuoi post:

  • Non ci sei solo tu nel tuo campo, controlla quali tipi di hashtag stanno usando i tuoi concorrenti e usali anche tu.
  • Le tendenze vanno e vengono, ma se riesci a trovare un modo per collegarle al tuo business puoi aggiungere un hashtag di tendenza al tuo post e attirare subito un'enorme quantità di visite.

Altri consigli utili per la tua ottimizzazione dei social media sono:

  • Abbi un programma di pubblicazione - Non postate solo una volta al mese o sarai presto dimenticato. Abbi un programma di post che pubblichi ogni settimana e, se possibile, ogni giorno.
  • Scopri il momento migliore per pubblicare - A seconda di dove vivi e di chi è il tuo pubblico di riferimento, ci sono momenti specifici in cui è perfetto postare. Se pubblichi in quegli orari otterrai i migliori risultati. Scopri quando è meglio postare controllando le tue statitiche sui social media
  • Traccia le tue prestazioni, trova ciò che funziona e pubblicane di più - usa le tue statistiche per ottimizzare i tuoi post. Inizialmente, vedrai che non tutto ciò che pubblichi ottiene molto coinvolgimento. Devi scoprire perché, e identificare ciò che cattura l'interesse dei tuoi seguaci e dargliene di più. Analytics può mostrarti come i visitatori hanno reagito a ciascuno dei tuoi post e aiutarti a prendere le decisioni giuste.

 

Menzioni del marchio

Rendi il tuo marchio un nome familiare.
Quando sei ancora nuovo sul mercato la gente non avrà familiarità con il tuo marchio. Questo può farvi perdere molti potenziali clienti. Come si può rimediare a questo?

Semplice, con l'ottimizzazione del marchio.

Quando puoi ottimizzare la tua presenza online non solo sul tuo sito web, ma anche sui social media e le directory locali e assicurarti che ogni menzione della tua azienda sia positiva, creerà una prima impressione positiva per il tuo marchio. Ottimizzare le menzioni del suo marchio aumenterà le vendite. 

 

Costruisci la fiducia

Un altro buon consiglio è quello di concentrarsi sulle tue recensioni online. 

“People trust what other people say way more than what a business is saying about itself.”

Controlla il nostro articolo su Cos'è la gestione della reputazione online.

 

La gente sa che non importa quanto tu cerchi di essere imparziale quando si tratta della tua attività, cercherai sempre di metterla sotto una luce positiva. Ecco perché dovresti lasciare che siano i tuoi clienti a parlare per te. Raccogli le recensioni positive che hai ricevuto e mettile in mostra sul tuo sito web. Abbi una sezione dedicata dove pubblichi recensioni e testimonianze. Dopo ogni acquisto, dai ai tuoi clienti la possibilità di condividere la loro esperienza lasciando una recensione. Se ricevi una recensione molto positiva, considera di chiedere al cliente di lasciare una testimonianza che puoi pubblicare sul tuo sito web. Se possibile, puoi anche pubblicare delle testimonianze video.

Avere buone recensioni sul tuo sito web aiuterà i clienti a fidarsi di te e del tuo marchio.

 

Off-Page SEO si basa su questi aspetti principali:

  • Link Building: È quando hai un link al tuo sito web su un altro sito online. 
  • Social Media: È quando un link al tuo sito web viene condiviso sotto forma di un post sui social media
  • Recensioni: Quando un cliente condivide una recensione del tuo prodotto e/o servizio e aggiunge un link al tuo sito web
  • Menzioni del marchio: Quando la tua azienda viene menzionata online, in un articolo per esempio e c'è un link al tuo sito web.

Il motivo per cui questo è importante è che il traffico è un fattore di ranking per Google. Condividendo un link al tuo sito web promuovi il traffico ad esso e questo dà più autorità al tuo sito web.

Off-Page SEO può sembrare difficile rispetto alla SEO perché alcuni fattori non dipendono interamente da te, ma proprio per questo i motori di ricerca lo apprezzeranno di più perché è più autentico. Ricorda, per i motori di ricerca più è difficile guadagnare qualcosa, più è considerato affidabile come fattore di ranking.

Condividi su: