7 punti fondamentali per una buona strategia SEO

15 lug, 2016

Condividi su:

Le migliori strategie per avere successo online

Se è da un po' che segui il nostro blog ti sarai sicuramente reso conto che esistono molti modi per ottimizzare il tuo sito web. Gli esperti del settore tendono a concentrarsi sulle ultime innovazioni  rivoluzionarie  del digital marketing, il che è molto positivo, ma non dimenticare che le basi non vanno sottovalutate. Ecco alcuni degli elementi essenziali di cui hai bisogno per ottimizzare in modo efficiente il tuo sito web.

1. Con le immagini, le dimensioni sono davvero importanti

Una domanda importante da porsi è: quanto tempo impiegano le immagini del mio sito web a caricarsi sui monitor dei miei visitatori? Se queste immagini sono troppo grandi per essere caricate a una velocità ragionevole, tutti quei soldi spesi per un fantastico designer grafico potrebbero essere stati spesi invano. Non sarebbe tollerabile ad esempio, in un negozio del centro, di entrare in un panificio ed essere completamente ignorati dalla persona che sta dietro al bancone; considera quindi cosa faresti se potessi con un click essere immediatamente trasportato in un altro panificio dove il servizio è buono; naturalmente, non esiteresti a cliccare. Questa è esattamente la sensazione per ogni utente che visita un sito che non si carica. Questo è un aspetto importante anche per i motori di ricerca: Google preferisce siti web con tempi di caricamento rapidi. Tanto più che il 53% dei visitatori del sito mobile andrà da qualche altra parte se un sito web impiega più di tre secondi per essere caricato.  L'ottimizzazione corretta delle immagini può fare la differenza tra l'ottenimento o meno del posizionamento desiderato. Il controllo della velocità di caricamento non è così semplice come fare un clic sul tuo sito web e cronometrandolo tu stesso; non otterrai un'autentica prospettiva del consumatore; il tuo computer ha già salvato elementi nel tuo browser, se hai già visitato il sito web in precedenza. Questo significa che si carica più velocemente per te che per i nuovi visitatori. Pertanto, questa non sarebbe una rappresentazione realistica. Per ottenere un'impressione autentica, usa applicazioni come rankingCoach. Avrai così rapporti dettagliati sullo stato di ottimizzazione del tuo sito web e una visione sulle aree che necessitano miglioramenti.

2. L'immagine di una rosa, con un nome diverso, non sarebbe stata trovata così facilmente

La dimensione non è l'unico aspetto visivo da considerare. Come forse sai, hai la possibilità di includere alcune parole chiave esplicative tra i metadati. Questo è molto utile per apparire tra i risultati di Google Immagini, così come per assicurarti che Google capisca di che cosa sono i tuoi post. Puoi includere parole chiave nel titolo dell'immagine e nel cosiddetto "alt text". Devi prestare attenzione a entrambi e assicurarti che siano ottimizzati correttamente per i termini di ricerca che ti interessano. Ricorda, devi fare il più possibile per ottimizzare il tuo sito web. Google confronta il tuo sito web con i tuoi concorrenti e c'è solo un posto in cima ai risultati. 

3. Meglio non esagerare!

Includere il maggior numero possibile di parole chiave nel testo del sito web è una tattica ben nota per ottimizzare il tuo sito, ma devi fare attenzione. In particolare, devi evitare il keyword stuffing e l'aggiunta di termini irrilevanti, dato che i principali motori di ricerca lo vedono come un inganno. Se lo fai, è molto probabile che verrai beccato e che il tuo sito web, di conseguenza, verrà penalizzato nei posizionamenti online. Agli inizi di Google, le pagine sono state valutate in termini di quante parole chiave avevano. Al giorno d'oggi, i motori di ricerca sono molto più sofisticati; sono in grado di rilevare quando un sito web è sovraccarico di parole chiave irrilevanti. Puoi ancora usare le parole chiave, ma assicurati che non siano più del 5% nel testo. Inoltre, assicurati di scrivere in modo naturale e che i tuoi contenuti abbiano senso per i tuoi visitatori. Se non lo farai, sicuramente i tuoi visitatori se ne accorgeranno e lo stesso vale per Google!

4. Per una buona SEO è meglio puntare su contenuti simili piuttosto che identici

Se una pagina del tuo sito web ha lo stesso contenuto di un' altra pagina interna o esterna. I motori di ricerca la penalizzeranno, dato che non amano i contenuti duplicati, quindi è opportuno concentrarsi su come evitare questa pratica comune. Creare nuovi contenuti o riformulare sezioni interessanti da altre fonti è un'ottima opzione. Ovviamente, non dovresti letteralmente copiare e incollare il contenuto da altre fonti. I contenuti duplicati possono verificarsi anche in diverse pagine di prodotti che offrono gli stessi articoli. È comune vedere le stesse descrizioni per prodotti simili su siti di e-commerce. Suggeriamo di scrivere nuovi contenuti freschi per ciascuno dei prodotti o servizi che offri online.

5. Più contenuto vince sempre

I contenuti sono alla base dell'ottimizzazione del tuo sito web. Pertanto, devi lavorare sodo per creare contenuti lunghi e naturali che siano ricchi di parole chiave. La lunghezza del contenuto è una considerazione importante per i motori di ricerca. Essi danno un posizionamento preferenziale alle pagine web che includono più di 1000 parole. Inoltre, più i tuoi contenuti sono sostanziali e interessanti, più a lungo i tuoi visitatori rimarranno sul tuo sito web. Questo è anche un fattore chiave per il posizionamento del tuo sito web nei risultati di ricerca di Google. Naturalmente, questa regola delle 1000 parole non si applica allo stesso modo su tutti i siti web. Se hai sottopagine per i tuoi prodotti, è difficile scrivere descrizioni su di essi con più di 1000 parole; Tuttavia, finché il contenuto suona naturale, dovresti creare descrizioni che siano lunghe il più possibile per dare più valore al tuo sito. In altri casi, potresti essere interessato a scrivere post di 4000 parole. Alla fine, la lunghezza del tuo contenuto è legata a ciò che comunichi.

6. Fai attenzione ai link in uscita

Creare dei link dal tuo sito web ad altri per ampliare le informazioni che stai offrendo è una pratica molto utile per te e per i tuoi visitatori. In questo modo, non è necessario creare più contenuti del necessario e i visitatori possono ottenere informazioni approfondite su un argomento specifico. Questa tattica è ben vista da Google. Ciò su cui ci si dovrebbe  concentrare quando parliamo dei link in uscita sono i link inattivi: se i link al tuo sito web non sono aggiornati perché l'URL è stato modificato, questo trasforma i tuoi link in fonti di messaggi di errore. Ovviamente, questo non è un bene per il tuo sito web o il tuo posizionamento nei motori di ricerca, quindi dovresti controllare i link in uscita di tanto in tanto per evitare che si verifichi.

7. Resta rilevante con nuovi post aggiornati

Ormai è chiaro che il contenuto deve essere originale, naturale e preferibilmente lungo. Ma non è tutto: devi aggiornarlo di tanto in tanto per mantenere l'interesse dei motori di ricerca. Se i motori di ricerca vedono che aggiorni il tuo contenuto, otterrai un posizionamento più alto, soprattutto su Google. La coerenza è di vitale importanza; 10 nuovi post in un giorno seguito da nulla per i prossimi 4 mesi non sono così efficaci come degli aggiornamenti settimanali e regolari. Dovresti seguire un piano di pubblicazione di contenuti in cui, ad esempio, ogni due settimane una pagina viene aggiornata.

rankingCoach ti aiuterà a farcela!

Se mantenersi aggiornati con gli elementi fondamentali della SEO sembra molto difficile da fare soli, potresti aver bisogno di assistenza. rankingCoach offre una soluzione digitale all-in-one per aziende e piccoli imprenditori che cercano di competere con i migliori marchi. Se vuoi controllare gratuitamente il tuo stato di ottimizzazione, puoi iniziare la prova gratuita di rankingCoach

Condividi su: