Come sbloccare il tuo successo - 5 Modi per scegliere Parole Chiave

27 apr, 2017

Condividi su:

Se ti sei mai interessato al marketing online, al SEO, a Google AdWords o a qualsiasi altro modo per promuovere online il tuo business, allora probabilmente hai già incontrato l'espressione "Parola Chiave". Quello che forse non hai ancora incontrato è il significato preciso di questa espressione ed i consigli per scegliere i migliori termini che aiutino il tuo sito ed il tuo business a crescere. Abbiamo creato questa chiara e dettagliata lista per aiutarti a trovare le Parole Chiave giuste per il tuo successo.

 

1. Conosci quello che stai cercando - cos'è una Parola Chiave?

Quando una persona esegue una ricerca su Google, questo analizza tutti i siti internet che conosce per trovare i risultati più inerenti. Questa indagine si concentra sul contenuto dei siti e particolarmente sui termini che combaciano con quelle digitate dalla persona che ha effettuato la richiesta. Queste parole o termini sono chiamate "Parole Chiave" e sono molto importanti per determinare se il tuo sito finirà nei risultati di ricerca di Google.

 

2. Rimani realistico, rimani rilevante

Quando iniziamo a pensare alle Parole Chiave come ai termini che Google usa per posizionare il tuo sito è facile concentrarsi troppo sulle statistiche della parola e dimenticarsi di cosa si sta cercando di vendere. Le parole chiavi devono essere rilevanti per la tua azienda ed il contenuto del tuo sito deve essere interessante da leggere, intrattenere il visitatore ed apparire per le giuste ricerche così da massimizzare il traffico. E' anche importante includere la posizione della tua azienda tra le parole chiave - questo aiuterà ad attrarre clienti tramite le ricerche "vicino a me"- ed aiuta a far in modo che i clienti entrino nel tuo negozio, non in quello affianco al tuo.

 

3. Volume di ricerca - portarlo al massimo?

Una volta che hai un'idea di quali possono essere le Parole Chiave per le quali vuoi essere trovato, è utile conoscere alcuni fatti riguardanti le prestazioni di tali parole nei risultati di ricerca Google. Questo è il punto in cui entra in gioco uno strumento come rankingCoach: esso fornisce dati riguardanti le Parole Chiave che possono rendere al meglio. Il volume di ricerca delle tue Parole Chiave riflette il numero di ricerche che sono state fatte per quel termine per il mese scorso. Questo significa che dovresti puntare a selezionare una parola chiave che abbia un volume di ricerca almeno più alto di zero, in modo che ci siano possibilità che qualcuno veda il tuo sito nei risultati di ricerca. Più alto è il volume di ricerca, più le persone cercano questa parola e più forte sarà la competizione per essa. É importante considerare cosa stai offrendo e quanto sono specifici i termini che hai scelto: parole chiave più precise con volume di ricerca basso di solito portano più benefici di parole chiave generiche con alto volume di ricerca.

 

4. Lavora sulla concorrenza per raggiungere i migliori risultati

Sapere che una Parola Chiave ha un alto livello di competizione non è necessariamente un motivo per non tenerla in considerazione. Una parola chiave con molta concorrenza (mostrata dalla faccina triste rosa in rankingCoach) significa che molti altri stanno tentando di posizionarsi in risultati alti per tale termine, quindi il lavoro da fare sarà più difficile. Un esempio può essere un'azienda che vende elettrodomestici a Mantova che cerca di ottimizzare il suo sito per il termine "aspirapolvere": per questa parola chiave ci sarà probabilmente molta concorrenza, composta anche da grossi marchi produttori di elettrodomestici e negozi online come Amazon. La parola "aspirapolvere Mantova" ha probabilmente un volume di ricerca più basso, ma anche pochi concorrenti. Per questo negozio sarebbe quindi meglio ottimizzare il sito per la parola chiave con volume di ricerca più basso e raggiungere i giusti clienti, che competere per termini di ricerca più generici ricercati da gente non sempre interessata ai servizi che offre.

 

5. Pensa come il tuo cliente

Conosci molto bene il tuo business, quindi può essere difficile calarsi nei panni dei clienti e comprendere la via che li porta al tuo sito internet. Quando scegli le tue parole chiave, dovresti impegnarti a comprendere quali termini il cliente potrebbe usare: se vendi qualcosa di specializzato, potrebbe essere sensato ottimizzare il tuo sito anche per i sinonimi del nome del tuo prodotto od oggetti simili che possono interessare ai visitatori. Ciò è adatto alle Parole Chiave meno importanti, dato che le prime tre parole chiave dovrebbero sempre e comunque avere a che fare con il tuo prodotto o servizio.

 

Ora hai le tue keywords, come procedere?

Una volta che hai impostato le tue parole chiave in rankingCoach o deciso di implementarle da solo, creare contenuti di qualità è il prossimo ed importante passo verso un buon SEO. Continua a seguire questo blog per il nostro prossimo articolo sulla creazione dei contenuti!

Condividi su: