5 motivi per cui è importante effettuare gli aggiornamenti del tuo CMS

25 nov, 2015

Condividi su:

Avrai probabilmente notato che ricevi regolarmente richieste di aggiornamento dal tuo CMS (Content Management System). Ma ti sei mai chiesto cosa sono e se ne hai effettivamente bisogno? 

Senza entrare nel dettaglio dei diversi tipi di aggiornamenti (aggiornamenti di sicurezza VS aggiornamenti funzionali), vi diamo 5 valide ragioni per cui dovresti mantenere aggiornato il tuo CMS. 

  1. Protezione contro gli attacchi degli hacker Quando si utilizza un qualsiasi prodotto digitale ci si pone sempre il problema di come usarlo in maniera sicura. Non importa quanto sia buono e sufficientemente sviluppato, perché non sarà mai sicuro al 100%. Ci sono persone (appunto hacker) che si dedicano esclusivamente alla ricerca dei punti deboli di un CMS per poi manipolare le informazioni all'interno di essi. Lo sviluppatore del CMS, quindi, ha la responsabilità di prevenire questi attacchi identificando e risolvendo il problema. Dopo di che, provvede a sviluppare una nuova versione del CMS (un aggiornamento, appunto). Ecco perché, ogni volta ti verrà richiesto di effettuare un aggiornamento e lo farai, sarai protetto da qualsiasi eventuale attacco. Se invece non lo fai, allora il tuo CMS sarà potenzialmente aperto agli attacchi degli hacker. 
  2. Un CMS non è mai perfetto Così come non ci sono persone perfette, anche i CMS non sono impeccabili. Ogni CMS è composto da diversi elementi, che vengono modificati e migliorati nel corso del tempo. I prodotti digitali sono in continua evoluzione e offrono sempre nuove funzionalità. Se viene creata una nuova funzione, questa viene automaticamente accompagnata da un aggiornamento. Fa parte del continuo processo di sviluppo di un prodotto o servizio digitale. Quando si dice che "Un prodotto non è mai perfetto" si intende che gli sviluppatori devono costantemente lavorare sul loro prodotto per renderlo il più sicuro possibile. 
  3. Questioni tecniche/Bugs Anche il programmatore più esperto può commettere degli errori che non sono immediatamente riscontrabili o potrebbero non essere compatibili con altri plugin. Le codifiche di tali errori, dei bugs e dei problemi di compatibilità vengono immediatamente risolti dagli sviluppatori e rilasciati sotto forma di aggiornamenti. 
  4. Ogni prodotto è in continuo sviluppo Questo punto si aggancia direttamente al punto n°2. Solitamente ci sono degli standard di sviluppo e aggiornamento di un prodotto digitale e talvolta i programmatori vogliono sviluppare ulteriormente determinati aspetti del prodotto (o l'intero prodotto stesso) in modo da dare ai clienti nuove funzionalità. 
  5. Costo Normalmente è molto più facile ed economico effettuare gli aggiornamenti richiesti dal CMS piuttosto che rimediare ad un eventuale attacco hacker, perché potrebbe significare rifare completamente il sito (perdendo così un sacco di soldi).

Cosa succede quando non si installano gli aggiornamenti?

Se non avete mai installato un aggiornamento, e siete convinti che non c'è bisogno di farlo perché sei soddisfatto del tuo "vecchio" CMS, devi considerare il fatto che non è pericoloso solo per te ma anche per i tuoi clienti. Non è a rischio solo la funzionalità del tuo sito, ma soprattutto la tua credibilità online.
 

Di cosa hai bisogno per prestare attenzione agli aggiornamenti che ricevi? 

Dal momento che un CMS non è solo il design/layout di un sito web, ma l'intero sistema di gestione dei contenuti, dovresti essere sempre attento quando ricevi gli avvisi di aggiornamento. Ricordati, però, di effettuare un backup di tutti i dati prima di fare un aggiornamento. Se non sapete di cosa si tratta e come farlo, meglio chiedere a un esperto. Generalmente, una volta che hai visto farlo a qualcuno, dovresti essere in grado di farlo da solo. In alternativa, potresti sempre cercare un plugin che ti permette di fare il backup del tuo CMS.

Condividi su: